Cara Democratica, Caro Democratico

Come da intenzioni anticipate nei giorni scorsi il Partito Democratico e molti dei suoi esponenti regionali e provinciali, sindaci e autorità, hanno preso parte alla manifestazione di Larderello contro la manovra che attua un vero e proprio omicidio della geotermia: 600 milioni di investimenti a rischio nel quinquennio 2019-2024.
Massimiliano Sonetti, segretario provinciale pd oggi in felpa rosso fuoco in rappresenza di quella frangia della sinistra che da sempre lotta per i diritti dei lavoratori ha espresso tutto il suo disaccordo:
“Numeri che fanno rabbrividire e destano non poca preoccupazione, soprattutto dopo il dato ISTAT del PIL Italiano uscito poche ore fa e che conferma il trend assolutamente negativo dell’economia dell’intera nazione. Dopo ben 4 anni il paese sta rientrando in crisi e non mi sorprendo affatto vedendo come vengono trattate le imprese e i lavoratori dei settori fra i più innovativi, come la geotermia per l’appunto.

Tuttavia quest’oggi non intendo assolutamente parlare di Politica, quello che mi interessa è che i lavoratori possano proseguire il loro mestiere nella più assoluta tranquillità, e a quanto pare questo si può fare solo alzando la voce, oggi siamo qui proprio per questo e siamo davvero in tanti.”. Migliaia di persone sono scese in piazza ad alzare la voce per far si che il governo apra gli occhi e si renda conto di quale mole di persone sono impattate dalle loro scelte imbarazzanti. Mentre il vice premier Di Maio è impegnato ad allocare colpe per lo spread alto e del pil sceso al -0.1% alle manine misteriore oltre che all’europa il Partito Democratico è presente sul territorio a fianco di persone e imprese, come da tradizione, con inclusa la partecipazione della segretaria del Pd toscano ed eurodeputata Simona Bonafè che ringraziamo calorosamente.

Massimiliano Sonetti, Segretario Provinciale PD Pisa

CONDIVIDI