Di Fausto Bosco

Ho appena finito di leggere il documento tecnico del MIUR. Al di là dei dati sciorinati in maniera dettagliata e puntuale, sulla base dei quali si conclude che occorre continuare con la distanza di sicurezza, l’igiene e il limite numerico di aggregazione, una cosa mi ha colpito in modo particolare.
La trascrivo: “…ancora oggi nel nostro Paese si registrano disugualianze che coinvolgono i bambini in particolare nelle aree gravate da disagio, degrado, povertà e difficoltà sociali. In Italia dei 9.700.000 soggetti in età compresa tra 0 e 18 anni, 1.600.000 sono in condizioni di povertà.”
Il 12% dei bambini italiani è definito povero!
Non sarebbe il caso, oltre a pensare ovviamente al rientro in sicurezza, di progettare un modello scolastico e di welfare completamente nuovo? Oggi più che mai è necessario fare di tutto per cercare di ridurre disuguaglianze sociali, economiche e culturali.
A partire proprio dalla scuola, fornendo gli stessi strumenti e le stesse opportunità a tutti i bambini. Sussidi alle famiglie, buoni spesa per materiale didattico e tecnologico, connessione alla rete garantita a tutti gli alunni. Tirocini formativi che costituiscano concrete possibilità di inserimento nel mondo del lavoro.
Se non investiamo pesantemente nel welfare garantendo vera giustizia sociale, c’è ovviamente il rischio che all’interno di quel milione e seicentomila bambini molti non finiranno le scuole e diventeranno bacino di reclutamento della criminalità organizzata.
Perché laddove lo Stato non è presente e non garantisce un futuro, si espande l’ombra delle mafie e della delinquenza.
I nostri bambini sono il mondo del domani, non possiamo assolutamente permetterci di perderli per strada negando loro un futuro fatto di dignità e giustizia.
Quindi dobbiamo agire, subito, sfruttando i fondi che l’Europa ci ha messo a disposizione. Domani sarà già troppo tardi.

https://www.miur.gov.it/web/guest/-/scuola-dal-distanziamento-alle-modalita-di-ingresso-ecco-le-indicazioni-del-comitato-tecnico-scientifico-per-settembre?fbclid=IwAR1j7aKGZEmEcyA3o_mR660up_-pZlEXW3dAPr0IlaB2LxmkauKjIrgVpAA

CONDIVIDI