24 Settembre 2017
immagine di testa

News

Campagna di ascolto "#seiofossisindaco", terminata la prima fase: qualità urbana,verde e decoro al primo posto tra i temi suggeriti

06-09-2017 17:35 - Comunicati stampa 2017
Elaborare idee per la città di domani, migliorare quella di oggi. Se il dibattito cittadino sulla ormai prossima campagna elettorale è decollato da mesi sui nomi e sulle alleanze, langue ancora il dibattito ed il confronto su contenuti, proposte e programmi.
"Abbiamo attivato e mobilitato i circoli da mesi ha spiegato il segretario cittadino del PD Giovanni Viale - e con la festa Comunale del Partito, che è terminata a Riglione pochi giorni fa, abbiamo concluso una prima fase di ascolto. La campagna è stata l´occasione per incontrare molte persone, che hanno scelto di contribuire alla costruzione del programma di partenza con cui ci proporremo ai cittadini ed alle forze politiche che vorranno continuare a governare la città insieme a noi. È prima di tutto a coloro che hanno partecipato comunicandoci la propria idea di città che va il ringraziamento mio e di tutto il Partito. L´ascolto dei cittadini proseguirà. I numeri della campagna di ascolto, già consistenti, sono destinati a crescere nelle prossime settimane quando inizierà la seconda fase con attività più diffuse sul territorio e l´utilizzo di strumenti d´ascolto online."
Ad oggi la campagna "#sefossisindaco" ha visto il coinvolgimento di 328 persone che hanno compilato e imbucato la cartolina - uno spazio libero in cui ognuno ha potuto indicare le prime tre cose che avrebbe fatto se fosse stato eletto sindaco - formulando ben 857 proposte secche semplici, poche frasi, ma chiare su una gamma di temi.
Il numero maggiore di proposte raccolte con le cartoline è riconducibile al tema del verde e qualità urbana, declinato come pulizia, cura e manutenzione delle strade, verde pubblico e parchi attrezzati, cura delle periferie, impianti sportivi, illuminazione pubblica, decoro urbano, manutenzione degli edifici; su questi temi è stato avanzato oltre un quarto del totale delle proposte. Seguono idee legate alla mobilità e relative all´ulteriore sviluppo e cura delle piste ciclabili, ai mezzi di trasporto pubblico, il completamento di alcune vie di comunicazione, ai parcheggi, all´utilizzo del Pisa Mover, all´Arno, viabilità e controllo, ferrovia leggera; in questo caso le proposte avanzate sono circa un sesto del totale. Le proposte collegabili al tema della sicurezza e del sociale, si collocano rispettivamente al terzo e quarto posto in termini di proposte avanzate, pur registrando numeri simili (c´è uno scarto di poco meno di 30 indicazioni a favore della sicurezza). Nel caso della sicurezza le persone hanno declinato il tema come sicurezza in senso generale, controllo e forze dell´ordine, movida, degrado, abusivismo, furti e periferie, lotta alla criminalità, interventi di carattere sociale. I temi più ricorrenti nell´area del sociale sono il lavoro, la casa, i servizi sanitari, gli anziani, l´integrazione, le famiglie, la povertà, la socialità, i giovani e la spesa per il sociale. A questi che sono i primi quattro temi seguono le proposte avanzate su sviluppo, cultura, partecipazione e servizi, turismo.
Le indicazioni raccolte in questo modo appaiono in linea, nella scelta dei temi e delle priorità, con le quelle che emergono dai 445 questionari tematici compilati raccolti per oltre 2.400 risposte (si potevano indicare fino a 3 risposte).
Dalle risposte avute dai frequentatori della Festa dell´Unità comunale, ai quali erano state chieste le prime tre cose che avrebbero fatto per alcuni settori si rilevano interessanti indicazioni che verranno aggiornate nel proseguo della campagna #sefossisindaco (vedi scheda allegata).
"Le indicazioni ottenute dimostrano la capacità propositiva dei cittadini che hanno risposto e, in diverse occasioni, ci invitano a proseguire e rafforzare, innovando, alcune delle scelte fatte dalla maggioranza che ha governato la città in questi venti anni. Di tutte queste indicazioni, delle altre che verranno in seguito e dei risultati dei gruppi di lavoro attivati sostiene Giovanni Viale - si terrà conto per sviluppare un documento "in progress", che verrà via via aggiornato, e che ci consentirà di avviare un percorso di confronto con le altre forze politiche e liste civiche, a partire da quelle dell´attuale coalizione."
Documenti allegati
Dimensione: 216,64 KB

Consiglieri regionali

Antonio MazzeoAndrea PieroniAlessandra Nardini

I deputati pisani

Maria Chiara Carrozza
Federico Gelli

Visita anche...

[]
[]
[]
[]
[]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]